Bottiglieria Estense

Google+

Altri prodotti

Superalcolici

Caroni era lo zuccherificio storico di Trinidad, di proprietà dello Stato, sconosciuto fino al 2004. Qui erano prodotte grandi quantità di melassa che veniva distillata in loco e il rhum ottenuto stoccato in grandi magazzini adiacenti alla fabbrica. Oggi non esiste più canna da zucchero nell’isola di Trinidad e l’ultima annata di Rum Caroni è stata la 2000. Caroni rappresenta dunque la memoria storica della tradizione di un’isola.

Oggi il vigneto "Les Bergeronnettes" comprende 25 ettari situati nella "Grande Champagne 1er Cru de Cognac". Nel corso degli ultimi 20 anni, Peyrot si è dedicato alla coltivazione del vigneto avendo come obiettivo principale una qualità migliore, pur se a scapito della quantità; usando delle tecnologie nel rispetto dell'ecologia e dell'ambiente. "La culture raisonnée" (coltura integrata) permette un ritorno dell'equilibrio fauna-flora grazie all'inerbimento che sopprime l'uso di pesticidi e di concimi chimici. L'insieme collegato ad una gestione razionale del vigneto ed a costi di produzione contenuti.

E nel cuore delle cantine, impregnate dall'essenza di legno e dall'alcool evaporato conosciuto come "la part des anges", che si compie il mistero.

Papalin è un tributo ad anni di passione, ricerca e fiuto nel trovare sempre il rum giusto al momento giusto. Miscela di tre diversi rum. Per primo un giovane ron cubano d’altri tempi che dà una base di facile beva, una parte di un ron solera venezuelano molto morbido e infine una piccola percentuale di Caroni degli anni 90, che dà la struttura e un’impronta inconfondibile di forte carattere. Il risultato è un inedito assemblaggio di tre nature diverse, che facilmente diventerà un cult.

I cinque fondamenti per la realizzazione di una grande grappa secondo Poli: scegliere una materia prima freschissima e sana; distillare subito la materia prima; utilizzare con maestria l'alambicco; operare con costanza e passione; rispettare il distillato e il consumatore.

Alle Distillerie Poli sono in funzione quattro alambicchi diversi, tutti a ciclo discontinuo, ma differenti per epoca di costruzione e tecnica di riscaldamento: vapore fluente, bagnomaria tradizionale, bagnomaria sottovuoto.

Vittorio "Gianni" Capovilla è mondialmente riconosciuto come uno dei migliori, se non il migliore, distillatore del mondo. Meccanico emigrante, poi tecnico in una delle maggiori industrie di materiali per enologia, ha deciso trent'anni fa di destinarsi alla distillazione. Ha un debole: la frutta. Ricerca maniacale ed implacabile di varietà in via di estinzione e di frutta selvatica dalla Romania al Vesuvio, dalla Val Venosta allo Champagne. Tecnica e cuore al servizio della natura, per estrarre la quintessenza, la purezza. Un ricordo gustativo come uno sguardo.

Il PODERE ROCCHE dei MANZONI Nasce nel 1974 in Località Manzoni nel comune di Monforte d’Alba, cuore pulsante delle Langhe e del territorio di produzione del Barolo, per volontà di Valentino Migliorini. Oggi l’azienda è costituita da 50 ettari, tutti facenti parte dello stesso comune con proprietà nei migliori e più vocati appezzamenti dell’area vitivinicola.

Caroni
Caroni
Peyrot
Peyrot
Papalin
Papalin
Poli
Poli
Capovilla
Capovilla
Rocche dei Manzoni
Rocche dei Manzoni


Kohl

L'idea è tanto semplice quanto buona: l'estrema attenzione e l'amore che si mette nella cura di ogni vitigno dell'Alto Adige, Kohl lo mette nei suoi meleti. Dalla scelta curata delle varietà, alla cura amorevole durante tutto il corso dell'anno, fino alla consapevolezza che il sapore e la qualità del succo si formano mentre le mele sono ancora appese all'albero. È così che ognuna delle varietà di mele di montagna si sviluppa in modo estremamente individuale: gli aromi e la consistenza sono inconfondibili. Kohl cattura la molteplicità dei loro sapori nei suoi succhi.

Rocche dei Manzoni
Kohl


Baladin

Il birrificio Baladin nasce come brewpub (produzione e mescita diretta) nel 1996 a Piozzo, piccolo paese nelle Langhe in provincia di Cuneo. Il primo impianto, autoprodotto e installato in un garage “occupato” quasi abusivamente a fianco della birreria, era stato realizzato utilizzando delle vasche per la lavorazione del latte. Da subito l’obiettivo è stato quello di produrre una birra caratterizzata sia nel gusto che nell’immagine con lo scopo di imporsi nel mondo della ristorazione e della gastronomia italiana e, oggi, anche estera. Da gennaio 2012 Baladin è divenuto un birrificio agricolo con lo scopo di assumersi la responsabilità dell’intero ciclo di produzione delle proprie birre, partendo, ovviamente, dalla terra e dalle materie prime che da essa vengono generate. L’obiettivo finale, perseguibile attraverso la produzione e vendita delle birre Baladin è di sostenere completamente questo ciclo, producendo non solo ricchezza ma anche valori etici.

Rocche dei Manzoni
Baladin


Cioccolato Maglio

Il cioccolato è gioia. Maglio la pensa così e con le sue proposte vuole rendere felici coloro che amano il cibo degli Dei. E’ proprio per soddisfare tutti i gusti, che il mondo Maglio è così ricco. Tavolette, cioccolatini duri e alle creme, frutta ricoperta di cioccolato, cremini, bon bons: c’è un buon prodotto per ogni palato, per ogni occasione, per ogni sentimento. E di emozioni Maglio se ne intende, infatti il suo cioccolato è il risultato di una grande passione e di una longeva tradizione di famiglia. Bontà, qualità e genuinità rappresentano da sempre i cardini sui quali l’azienda sviluppa progetti.

Rocche dei Manzoni
Cioccolato Maglio


Cioccolato Gardini

Tradizioni legate alla famiglia hanno portato l’azienda a svilupparsi, da panificio a pasticceria a laboratorio artigianale di cioccolato. L'abbinamento che li ha resi famosi in Italia e non solo è senza dubbio quello con il sale cervese di cui detengono l'uso in esclusiva per il settore cioccolatiero che, per le sue caratteristiche organolettiche, non ha rivali nell'abbinamento con il cioccolato.

MEDAGLIA ORO E MEDAGLIA ARGENTO INTERNATIONAL CHOCOLATE AWARD LONDRA.

Rocche dei Manzoni
Cioccolato Gardini


Cioccolato Claudio Corallo

Parlare di cacao vuol dire parlare di persone, delle persone che lo coltivano e di come lo coltivano e lo trasformano. Dagli anni settanta, una persona che dedica la propria vita alla cura maniacale di ciò che coltiva è Claudio Corallo; una persona speciale, che vive per migliorare giorno per giorno la qualità del cacao e del caffè delle sue piantagioni, grazie alla conoscenza sul campo, all'osservazione, alla tenacia e all'umiltà. Claudio Corallo è l'unico al mondo che coltiva il cacao, e produce il cioccolato sullo stesso luogo, sulle isole di São Tomé e Principe che formano lo Stato della Repubblica Democratica di São Tomé e Principe, il più piccolo dell'Africa, situato nel Golfo di Guinea all'Ovest del continente Africano. La piantagione di cacao di Terrero Velho è situata a Principe, una piccolissima isola di soli 128 km2 e 13 km di strade sterrate, un posto paradisiaco dove la foresta equatoriale con tutte le sue varietà di verde ricopre rilievi montagnosi di formazione vulcanica e circonda spiaggie di sabbia bianca ed acqua di turchese cristallino.
"Un gran cioccolato o un grande caffé, come i grandi vini, hanno bisogno di terroir adatti, di frutti perfettamente sani e maturi, di tanta cura e di una vera grande esperienza."

Rocche dei Manzoni
Cioccolato Claudio Corallo


Fever Tree

Alla Fever-Tree è tutta una questione di gusto. Questo è il motivo per cui i fondatori hanno viaggiato in alcune delle regioni più remote, belle, e talvolta pericolose di tutto il mondo per procurarsi i gli ingredienti di più alta qualità provenienti da fornitori specializzati di piccole dimensioni.

Rocche dei Manzoni
Fever Tree


Olio Planeta

L'oliveto PLANETA si estende per 98 ettari in contrada Capparrina, un'oasi naturale di rara bellezza, con la collina che degrada sul mare. La decisione di PLANETA di dedicare all'olivo questa proprietà non è stata casuale: una scelta etica ed estetica al tempo stesso, per salvaguardare al massimo il paesaggio e la natura, e farlo valorizzando il territorio e creando occupazione. Un'alternativa alla cementificazione selvaggia, la prova che esistono diversi modi per valorizzare quel patrimonio unico che sono le nostre coste. Le varietà coltivate nell'oliveto di Capparrina sono quelle della tradizione locale: Nocellara del Belice, Biancolilla e Cerasuola. La raccolta viene anticipata ai primi di ottobre, le olive sono raccolte manualmente e lavorate entro poche ore nel frantoio di proprietà situato al centro dell'oliveto, per ottenere il massimo risultato dal punto di vista organolettico. Questa continua ricerca della qualità ha permesso all"olio PLANETA di aggiudicarsi numerosi e prestigiosi riconoscimenti nazionali ed internazionali.

Rocche dei Manzoni
Olio Planeta


Aceto Gölles

I Gölles coltivano frutta da quattro generazioni a Riegersburg in Stiria, Austria. Alois è considerato uno dei migliori distillatori austriaci e del mondo ma è soprattutto conosciuto come uno dei più grandi esperti di aceto. Produce aceti puri naturali prodotti dalla fermentazione naturale della frutta stessa. A differenza dei prodotti industriali, questi aceti hanno un'alta concentrazione di minerali, estratti, acidità naturale e aromi che combinati insieme portano ad un gusto delizioso. Gli aceti vengono invecchiati in barriques (1400 barili nell'acetaia!) o, per quanto riguarda i balsamici, con il metodo dell'aceto balsamico tradizionale. La frutta utilizzata proviene in parte dai frutteti di proprietà e da altre coltivazioni che seguono sempre l'agricoltura biologica. Sono anche utilizzate vecchie varietà autoctone specialmente per la produzione di aceto di mele e pere. È stato anche il primo a produrre un aceto di pomodoro.

Rocche dei Manzoni
Aceto Gölles